Giornata internazionale dei musei

21 maggio 2017:

Mostre, visite guidate, dialoghi d’arte, laboratori, workshop per bambini, degustazioni, cacce al tesoro, rappresentazioni teatrali, dimostrazioni d’artigianato, musica, feste, giochi e tanto altro. È solo un assaggio del variegato programma a ingresso libero per tutte le età proposto da 45 musei, collezioni e luoghi espositivi in tutto l’Alto Adige in occasione della 13° Giornata internazionale dei musei di domenica 21 maggio 2017. La manifestazione è coordinata dalla Ripartizione Musei della Provincia di Bolzano. La Giornata internazionale dei musei è nata nel 1977 su iniziativa del Consiglio internazionale dei musei (ICOM). Da allora si tiene ogni anno, intorno a metà maggio, in circa cento Paesi. Ogni edizione è dedicata a un tema specifico, per illustrare i diversi aspetti del lavoro dei musei, mostrarne la varietà e affrontare inoltre l’attualità.

Il motto proposto da ICOM per il 2017 è “Cercando tracce: storie nascoste”. I musei hanno a che fare principalmente con oggetti. Dietro ogni oggetto c’è una storia, anzi, tante storie che lo rendono significativo: alcune palesi, altre nascoste, ma non meno importanti, perché sono tracce del nostro passato. Raccogliendo, conservando, studiando, esponendo e trasmettendoci queste tracce, i musei ci aiutano a comprendere il presente e a orientarci nel futuro. La Giornata internazionale dei musei del 21 maggio intende perseguire proprio questo obiettivo.

 

Programma Fortezza:

Percorsi guidati sui segreti del Forte
h 10.30, 12.30, 15.30 (it)

Teatro itinerante con Monica Trettel
h 11, 12, 14, 15: nel silenzio della fortezza si aggira un personaggio che, come un’eco di mura vuote, ce ne svela la seconda, inaspettata vita. Quali storie ci racconterebbero? E cosa, invece, tacciono?

Sulle tracce dei tamburi africani con Max Castlunger
h 11.30, 12.30, 15.30, 16.30: Workshop per bambini dai 6 anni e adulti

Presentazione di un film nel BBT-Infopoint
ore 10-18

 

Impressioni del giorno