Ponte tra Nord e Sud: strade romane in Alto Adige

21 ottobre 2017 – 03 giugno 2018

In epoca romana una vasta rete stradale metteva in comunicazione tra loro tutte le province dell’Impero. Le strade rendevano possibili rapidi spostamenti di truppe e costituivano il fondamento dei commerci, dell’economia e della diffusione della civiltà romana. L’Alto Adige in età romana era attraversato da tre importanti strade. La Via Claudia Augusta collegava, attraverso la valle dell’Adige, l’Italia settentrionale con la capitale provinciale Augusta Vindelicum (Augsburg). Altre strade percorrevano la Val d’Isarco e la Val Pusteria. L’Alto Adige fu in ogni epoca terra di confine e insieme di passaggio, una testa di ponte tra Sud e Nord.

La mostra offre informazioni sulle specificità e il significato delle strade romane e espone importanti reperti venuti alla luce lungo tali strade: pietre miliari, una testa di Afrodite, monete, anfore, piccole lucerne, vasellame da tavola (terra sigillata), bicchieri.